Tag

, , , , , , , , , , ,


FONDAZIONE SANTISSIMA ANNUNZIATA

Parlano le ospiti di una casa di riposo

AA.VV. – L’euro ci ha impoverito, o non hai visto che tutto è aumentato? Bisognava controllare di più. Mi ricordo nel ’38 a Firenze i negozi e il mercato veniva controllato tutte le mattine dalle guardie, era sistemato il prezzo e se c’era una lira in più o in meno facevano la contravvenzione, non si scappava. Quello era un controllo, invece se è libero ognuno fa il che gli pare come ora, così hanno fatto coll’euro e tutto è aumentato. Allora ci vuole un calmiere, prima invece avevan paura del controllo che quando lo vedevano arrivare  se lo passavano dicendo: “Guarda c’è il controllore!”, ora è troppo libero e così non va bene. Qualcuno dice: “Vado a comprare da quello che mi fa meno, il prezzo più basso capisci?”. Va bene, ma ci vuole una regola pure su quello: prendi a Novoli per esempio, tu compravi all’ingrosso ma poi alle 10:30 venivano i contadini e davano tutto a poco, poi se restava qualche cassetta tu prendevi pure quella per niente; si può stabilire il prezzo anche tenendo conto di questo. Però non è giusto che la stessa maglietta, ma proprio uguale, la compri a una bancarella e costa tanto, mentre a un’altra costa meno: è la stessa maglietta! Pensa poi gli stilisti, che ti fanno pagare soltanto la firma. Per me ci vuole un calmiere sui prezzi, una volta c’era, adesso l’hanno tolto, vorrei tanto sapere chi è stato.

LEGGI IL LIBRO

Scritto dalle autrici di questo articolo

Annunci